Proyectos

Spagnoli a Milano. Censimento delle fonti familiari, ricostruzione storica e genealogica 1535 – 1850

Il progetto Spagnoli a Milano, sviluppato in collaborazione con Casa de España Milàn, intende compiere un censimento sistematico delle fonti archivistiche sulle famiglie spagnole a Milano conservate in diversi archivi milanesi tra il XVI e la metà del XIX secolo.

Al termine del censimento saranno realizzate schede descrittive delle famiglie individuate, con riferimenti alla documentazione rinvenuta e riproduzioni digitali dei documenti più significativi (titoli di nobiltà, stemmi, alberi genealogici, testamenti, atti di matrimonio e nascita, eccetera).

Il materiale sarà pubblicato su un portale tematico, in lingua italiana e spagnola, nel quale, oltre al database delle famiglie, troveranno spazio saggi e articoli di studiosi e archivisti che, ciascuno nel proprio ambito di ricerca, intendano valorizzare le potenzialità euristiche delle fonti censite, apportando un contributo significativo alla conoscenza di fondi archivistici e collezioni documentarie sinora poco noti o poco studiati.

Faranno parte integrante del progetto altre iniziative (come pubblicazioni, convegni, scambi culturali, etc.) che verranno sviluppate in stretta relazione con il lavoro di censimento.

Oggetto del censimento saranno i documenti conservati presso gli archivi milanesi compresi tra il XVI e la metà del XIX secolo. Il censimento si svolgerà presso l’Archivio di Stato di Milano, l’Archivio Storico Diocesano di Milano e l’Archivio dei Luoghi Pii Elemosinieri (oggi ASP Golgi-Redaelli), partner scientifici dell’iniziativa, e altri istituti milanesi, come l’Archivio Storico Civico e l’Archivio Storico dell’Ospedale Maggiore.

Il progetto avrà la durata di 18 mesi. La prima fase del progetto, volta alla raccolta del materiale da censire e digitalizzare, avrà durata annuale. Nei sei mesi successivi saranno caricati all’interno del portale i risultati del censimento e il resto del materiale prodotto. Il progetto sarà diretto da un comitato scientifico, composto da rappresentanti dei soggetti promotori, archivisti e storici. I lavori saranno svolti da un gruppo di ricerca composto da un coordinatore e da due collaboratori scelti dal comitato.

Creador del Proyecto

www.associazioneaskesis.it

info@associazioneaskesis.it

Patrocinador

www.casadeespanamilan.it

info@casadeespanamilan.it


Colaboran en el proyecto

 

Archivio Storico Diocesano di Milano


Primera Visita agli archivi

Il 30 giugno 2016 alle ore 11.00 è stato presentato presso l’Archivio di Stato di Milano il progetto Spagnoli a Milano 1535 - 1850, promosso dall’Associazione Culturale Askesis in collaborazione con l’associazione culturale Casa de España Milán finalizzato alla realizzazione del primo censimento delle famiglie spagnole giunte a Milano nel corso dell’età moderna.

Il censimento si baserà sullo studio e l’analisi della documentazione storica conservata nei principali archivi milanesi, tra i quali l’Archivio di Stato di Milano, l’Archivio dei Luoghi Pii Elemosinieri e l’Archivio Diocesano, partner scientifici del progetto. 

«Il censimento - dichiara il presidente dell’Associazione Askesis Francesco Lisanti - si concluderà con la realizzazione di un portale, in italiano e spagnolo, sul quale saranno pubblicati, oltre ai profili storici delle famiglie, le riproduzioni digitali dei documenti più significativi, come alberi genealogici, stemmi, testamenti, nonché studi e altri contributi originali dedicati all’argomento. L’obiettivo del progetto, per il quale siamo alla ricerca di sponsor, è quello di mostrare come molti personaggi spagnoli, inviati a Milano per svolgere incarichi politici, militari o commerciali, scelsero di stabilirsi in città con le loro famiglie, entrando a far parte integrante del tessuto sociale cittadino, spesso imparentandosi con famiglie del luogo».

In occasione della presentazione del progetto, l’Archivio di Stato di Milano offrirà ai rappresentanti degli enti e delle istituzioni coinvolte la possibilità di ammirare alcuni tra i documenti più preziosi conservati presso l’istituto, con particolare attenzione alla documentazione del periodo spagnolo. Alla visita parteciperà anche una delegazione guidata da Casa de España Milán, il cui presidente Zaida Murias Cadavid ha dichiarato: “siamo onorati della presenza all’iniziativa dell’ambasciatore di Spagna, Don Francisco Javier Elorza Cavengt e del console spagnolo a Milano Don Antonio Cosano Pérez che testimoniano con il loro supporto la vicinanza della cultura iberica e di quella italiana e la salda amicizia fra i due Paesi” e rappresentanti di altre istituzioni spagnole in Italia, a testimonianza dell’interesse suscitato dal progetto presso la comunità spagnola.

 

 30 giungo 2016